Scoperte due Supernovae in una notte

Novembre 2015: nella notte tra il 7 e l'8 novembre, nell'ambito di una sessione osservativa automatica del programma MASACAS, parte del progetto ISSP, sono state scoperte ben due Supernovae: si tratta delle PSN J21312375+4336312 e PSN J09100885+5003396. Entrambi i transienti sono statti prontamente caratterizzati dal  gruppo di ricercatori dell'Osservatorio Astronomico di Padova del "The Asiago Transient Classification Program" (ATel #8257 e ATel #8263, rispettivamente). La prima Ŕ risultata essere una Supernova Ia "standard" osservata attorno al massimo di luminositÓ mentre la seconda ha evidenziato delle peculiaritÓ: il transiente Ŕ stato individuato una decina di giorni prima del massimo e l'analisi spettroscopica ha mostrato caratteristiche simili alla "super-Chandrasekhar-mass" Supernova 2009 dc: si tratta dunque di un oggetto che potrebbe  destare l'interesse per successive campagne di follow-up.

Immagine di conferma della Supernova PSN J21312375+4336312 ottenuta la sera successiva alla scoperta: l'affollamento del campo Ŕ dovuto al fatto che la galassia ospite (PGC 90388) si trova proprio in "mezzo" alla Via Lattea, nella costellazione del Cigno.

 

Immagine di conferma della Supernova PSN J09100885+5003396 individuata in UGC 4812: al momento della scoperta l'oggetto brillava con una magnitudine (unfiltered) pari a 18.1.

 

Le scoperte, permesse dal software di analisi automatica delle immagini, sono state attribuite a F. Ciabattari, E. Mazzoni, G. Petroni e M. Rossi.

home